Fotometri

Fotometri Acqualytic per la misura di diversi parametri nell’analisi delle acque. Il fotometro funziona in base al principio della colorazione del campione tramite un reagente specifico (es. compressa) che produce una reazione chimica con il campione di acqua. Lo stesso, viene attraversato da un opportuno fascio luminoso la cui variazione determina la variazione dell’intensità luminosa che viene rilevata dal detector interno al fotometro.
Il campione da 10 ml viene introdotto in una cuvetta pulita di 24 mm e ne viene verificato lo “zero” prima della reazione chimica con il reagente. Al campione d’acqua, viene quindi inserita la compressa che andrà a reagire con lo stesso producendo la variazione di colore che viene letta dal fotometro che esprime una concentrazione del parametro ricercato n mg/l.
I fotometri possono essere portatili a tenuta stagna o da banco, sia in versione monoparametro che in versione multiparametro. Le principali applicazioni dei fotometri sono le analisi dell’acqua nelle piscine, acque di scarico e impianti di acque industriali.
Per i fotometri, sono disponibili dei Kit standard di verifica delle lunghezze d’onda di 430, 530, 560, 580, 610, 660 nm.

Lista dei prodotti