Durometri

Strumenti di misura Sauter per la determinazione della durezza della plastiche, gomme, cuoio, neoprene e dei metalli.
Per la determinazione della durezza, Albert Shore  nel 1915 , ha sviluppato un procedimento molto semplice : attraverso un perno in metallo temprato, con una forma ben definita e trattenuto da una molla viene determinata la durezza premendo lo stesso sul provino. Per una misura sempre precisa e ripetibile è consigliato sempre l’utilizzo del durometro in abbinamento con il BANCO di PROVA. A seconda della profondità del “solco” il materiale testato risulta duro o morbido. Questo procedimento viene descritto nella norma DIN ISO 7619-1:2012.

Nel corso degli anni sono stati sviluppati vari strumenti per determinare la durezza dei materiali ma il principio è rimasto il medesimo. Geass e’ in grado di proporre sia durometri meccanici con indicazione analogica che digitali con metodi di misura elettronici a marchio Sauter.
La determinazione della durezza delle plastiche e dei metalli è estremamente importante nella lavorazione e nell’utilizzo degli stessi. Normalmente la durezza dei metalli viene determinata con strumenti che utilizzano i metodi Vickers, Rockwell o Brinell. Per le misurazioni mobili esiste invece il metodo a rimbalzo Dietmar Leeb che prevede un campione d’impatto normalizzato che viene spinto contro il provino da analizzare; la prova provoca una deformazione sulla superficie del provino e una conseguente diminuzione dell’energia cinetica del campione con cui viene effettuata la misura; da questa misura è possibile calcolare il valore di durezza Leeb (HL).

Lista dei prodotti